A Sassello, Stella e Urbe cresce l’interesse per le cooperative di comunità

Di   /  12 maggio 2014   

Foto0129

Si è svolto,  presso il Comune di Sassello, un incontro fra il presidente regionale di Legacoop Gianluigi Granero, il responsabile Legaoop per le Cooperative di Comunità, Roberto La Marca, e i Sindaci di Stella, Marina Lombardi, di Sassello, Daniele Buschiazzo, e il Vice Sindaco di Urbe, Lorenzo Zunino.

Alla presenza delle cooperative già operanti sul posto (Dafne – turismo -, Coop Vat – manutenzioni ambientali -, Club Campeggiatori Valle Scura Coop – turismo) si è parlato di cooperative di comunità.

I Comuni inseriti dalla Regione nel progetto nelle aree interne, previsto dalla legge di stabilità 2014 per migliorare i servizi nell’entroterra (sanità, sociale, scuola e mobilità), hanno previsto come azione trasversale al loro progetto – che sviluppa azioni in particolar modo su sanità, mobilità, scuola ed energie rinnovabili –  la creazione di una Cooperativa di Comunità.

Che cos’è una cooperativa di comunità? La cooperativa di comunità è un’iniziativa collettiva, promossa da un gruppo di cittadini i quali partecipano in relazione alle loro esigenze e alla loro volontà di

contribuire alla crescita della comunità. I Cittadini si mettono insieme con l’intento di gestire servizi e migliorare la qualità della vita della comunità ponendo al centro dell’agire la forma associata e la  partnership tra pubblico e privato.

Le Amministrazioni Comunali, ritenendo la creazione e lo sviluppo della “Cooperativa di Comunità” un punto importante di questo progetto, vogliono quindi esercitare un ruolo di facilitazione e sostegno per concorrere ad un percorso di sviluppo locale attivo ed innovativo in linea con i loro programmi amministrativi.

Nel corso dell’incontro i  punti fondamentali sono stati individuati nel turismo, nella mobilità e nelle energie rinnovabili. I prossimi passi saranno una riunione con gli operatori turistici assieme all’Ente Parco del Beigua per costruire una “rete” ed un incontro pubblico col Sindaco di Melpignano (LE), Ivan Stomeo, per toccare con mano un’esperienza di Cooperativa di Comunità.

A Melpignano hanno realizzato, tramite una cooperativa di comunità, gli impianti fotovoltaici sui tetti di proprietà dei  cittadini (soci utenti della Cooperativa) che avevano manifestato la propria disponibilità permettendo agli stessi di usufruire dell’energia prodotta (scambio sul posto) per gli usi domestici.

L’utile ricavato dalla Cooperativa di Comunità di Melpignano viene utilizzato per migliorare la qualità della vita della comunità (sistemazione di strade, parchi urbani, illuminazione, scuole e tutto ciò che riguarda la comunità) e per creare altre opportunità di lavoro nella comunità stessa (verde pubblico, imprese di pulizie, gestione di ludoteche, etc.).

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

book

Editoria, turismo, giochi da tavola e boschi vivi: le coop protagoniste al Book Pride

Read More →