A Imperia due giornate sulla legalità di impresa

Di   /  26 luglio 2016   

legal

La Camera di Commercio Riviere di Liguria e Alleanza delle  Cooperative dedicheranno   due giornate di studio e di confronto ad tema della legalità in impresa coinvolgendo esperti e  protagonisti  a livello regionale e nazionale.

Giovedì 28 luglio dalle 14.30 alle 17.30 – presso la Sala Multimediale  della  sede di Imperia della Camera di Commercio Riviere di Liguria –  si affronterà  il tema “Legalità in impresa e riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie” sia a livello nazionale che ligure. I lavori saranno aperti  da Enrico Oliva, Dirigente dell’Area Sviluppo  Economico della CCIAA Riviere di Liguria. A seguire l’introduzione  alla tavola  rotonda a cura di  Rosangela Conte, Responsabile Servizio Civile e Formazione di Legacoop Liguria. 

Seguirà la presentazione e l’analisi della situazione dei beni confiscati in  Liguria ed in provincia di Imperia, a cura di Roberto Bellasio  dell’ ANBSC  (Associazione Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni
sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata).
Concluderà la giornata il Coordinatore della Segreteria Regionale LIBERA  Liguria e referente per i beni confiscati, Marco Lorenzo Baruzzo, che  presenterà il rapporto regionale  su ” i beni confiscati per l’inclusione
sociale e la nuova economia in Liguria”.
Un’occasione per definire la  possibilità di avviare progetti di riutilizzo  dei beni da parte delle imprese legate alla cooperazione sociale e al terzo  settore con la partecipazione attiva degli enti pubblici interessati.
Affrontando il tema dello sviluppo di percorsi formativi e di assistenza all’ autoimprenditorialità rivolti a studenti delle scuole superiori e dell’ Università.

Si proseguirà  venerdì 29 luglio, sempre ad Imperia dalle 9.30 alle  14.00. I lavori saranno dedicati al tema “Legalità in impresa: il Brand di Qualità Cooperativa”.

L’invito è rivolto a tutti i soggetti pubblici e privati (Prefettura,  Provincia, DTL, Sindaci, Segretari comunali, OO.SS., Associazioni di categoria)  che si confrontano quotidianamente con la nuova disciplina del Codice degli  appalti. Verrà valutato con i presenti l’avvio di un comitato scientifico per l’ applicazione del protocollo sulla legalità volto alla valorizzazione della  responsabilità sociale delle imprese cooperative nell’ambito degli appalti
pubblici.
Dalle 9.30 dopo l’intervento di Enrico Oliva, Dirigente dell’Area Sviluppo  Economico della CCIAA Riviere di Liguria , si svolgerà la tavola rotonda  coordinata da Luciano Gallo,  membro del Gruppo tecnico del nuovo codice dei  contratti dell’ANCI nazionale
Al centro il Brand di qualità cooperativa: il marchio che le imprese possono  utilizzare secondo le linee guida di un comitato scientifico che verrà creato  proprio in questa occasione.

  • Granero " Sosteniamo i ragazzi liguri che hanno voglia di fare impresa"
  • Risso " I giovani trovano nelle coop uno strumento democratico per fare impresa "

You might also like...

foto1

Se l’azienda chiude i lavoratori se la comprano. E nell’81% dei casi gli danno un futuro

Read More →