Da Istanbul per capire il modello dell’Ecovillaggio Torri Superiore

Di   /  10 dicembre 2016   

ecok1

L’Ecovillaggio Torri Superiore  ha ospitato una delegazione di sedici persone provenienti appositamente da Istanbul per studiare la vita e le ragioni del successo di alcuni ecovillaggi italiani.

Il gruppo era formato da dieci dirigenti e responsabili del Comune di Istanbul, quattro referenti di progetto, una responsabile e un interprete.

Il programma di visite della delegazione è iniziato proprio dall’Ecovillaggio Torri Superiore ( dove opera la Società Cooperativa Ture Nirvane che gestisce le attività eco-turistiche e coordina il programma di corsi, seminari e delle altre attività culturali) in quanto ritenuto esempio modello nella costituzione di una struttura di tale tipologia.

«A Istanbul – ha detto la coordinatrice del progetto Irem Arslan Kayiket – è in corso di definizione un progetto che prevede la ristrutturazione e l’avvio di 151 villaggi, tutti nelle zone circondanti la città. La nostra missione all’estero ha esattamente lo scopo di conoscere e studiare quelle strutture che possono fornire un modello organizzativo e gestionale applicabile alla nostra realtà. Per questo motivo abbiamo scelto l’Ecovillaggio Torri Superiore, per quanto ha saputo fare e per la sua fama nel mondo».

Sulla stessa falsariga anche il commento del Prof. Dr. Hasan Hayri Tok, accademico dell’Università e consulente del progetto.

«Per il nostro intendimento – ha confermato Hayri Tok – si tratta di una missione di importanza basilare, per poter vedere sul campo quanto è stato realizzato da chi ci ha preceduti su questa strada. Un’occasione importante e l’Ecovillaggio che abbiamo visitato ci ha davvero stupito. Questa visita in Italia ci permetterà di definire meglio le linee portanti del progetto e di scegliere un adeguato modello applicativo».

Entusiasti anche i responsabili dell’Ecovillaggio Torri Superiore.

«Per noi – ha affermato Massimo Candela, presidente della Cooperativa – si tratta di una piacevolissima sorpresa, e di una grande gratificazione per il lavoro svolto in questi anni. Sapere di poter essere considerati tra gli ecovillaggi che possono fornire un modello di progetto è motivo di enorme soddisfazione e ci sprona a proseguire e a migliorarci ancora».

A rappresentare il Comune di Ventimiglia era il consigliere comunale Mauro Lazzaretti, che ha espresso il piacere dell’Amministrazione locale e ringraziato la delegazione turca per aver scelto la città di confine e l’Ecovillaggio Torri Superiore.

  • Barni " Il miglior complimento? Coopculture è un network nazionale "
  • Costa " Costa e coop: convinciamo insieme i Ministeri a fare gare premiando la produttività"

You might also like...

finance

Agevolazioni sugli investimenti nell’Economia Sociale. Le opportunità per imprese e coop

Read More →